☎  ASSISTENZA IMMEDIATA
feat_servizi

Installazione caldaie e impianti di riscaldamento

Leggi tutto
Installare una nuova caldaia e scegliere o sostituire il sistema di riscaldamento (sistemi a pompa di calore, caldaie a gas…) in modo consapevole è fondamentale per garantire il benessere nella tua abitazione e ridurre il più possibile il consumo di energia.
Non esiste una risposta univoca, l’impianto come la caldaia devono essere scelti in base alle necessità e alla tipologia della casa.
In questo Tecnoclima, con personale esperto e qualificato, può consigliare il giusto prodotto salvaguardando la Sicurezza e seguendo Normativa Vigente.
Al termine dei lavori, che sono eseguiti nel minor tempo possibile ma con cura e professionalità, viene sempre rilasciata la conformità dell’impianto e la garanzia relativa al lavoro svolto.
Con l’agevolazione fiscale concessa per gli interventi che aumentano l’efficienza energetica in edifici già esistenti – Ecobonus – è possibile detrarre da Irpef o Ires il 65% della spesa effettuata nel 2016.
Nel 2017, salvo future proroghe, le detrazioni scenderanno al 36% (la normativa che regolamenta le detrazioni fiscali dell’ecobonus per caldaie è in continuo aggiornamento).
Il limite detraibile varia a seconda del tipo di intervento di riqualificazione energetica eseguito.
Per quanto riguarda le caldaie (sostituzione o acquisto e posa impianti climatizzazione invernale, acquisto e posa impianti climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili), l’importo massimo detraibile è di 30.000€.
Per usufruire dell’ecobonus è necessario che un tecnico abilitato dimostri che tutti i requisiti siano stati rispettati e trasmetta il tutto all’ENEA.
In caso di sostituzione della caldaia esiste la possibilità di ottenere gli incentivi fiscali del 50% per ristrutturazioni edilizie (non cumulabile con Ecobonus).
Per scegliere il giusto impianto di riscaldamento e ottenere le detrazioni o effettuare manutenzioni, Tecnoclima è a disposizione con i suoi tecnici qualificati.

Impianti di climatizzazione

Leggi tutto

L’installazione d’impianti di climatizzazione deve essere preceduta da un’attenta valutazione dell’abitazione.
È importante sapere che la forma e la posizione degli ambienti da rinfrescare, lo spessore delle pareti perimetrali e la presenza di ambienti confinanti influiscono notevolmente sulle caratteristiche dell’impianto di climatizzazione.
La potenza del climatizzatore varia in base alla superficie d’interesse ma bisogna considerare anche il sistema di filtraggio, la classe energetica e il grado di rumorosità.
Questa fase è fondamentale per garantire efficienza energetica e risparmio.
Il nostro personale è in grado di guidare i suoi clienti verso la risposta più giusta.
A seguire Tecnoclima si occupa dell’installazione e manutenzione degli impianti.
L’installazione del condizionatore può godere di diverse tipologie di detrazioni:
il recupero del 50% del costo sostenuto se l’acquisto del condizionatore è avvenuto senza alcun intervento di ristrutturazione.
Bonus mobili e grandi elettrodomestici, che porta ad una detrazione del 50% e si applica nel caso in cui sia stato sostenuto almeno un intervento di ristrutturazione edilizia a decorrere dal 26 giugno 2012.
L’Ecobonus (65% di detrazione) citato ne Installazione e impianti di riscaldamento per i climatizzatori a pompa di calore che forniscono riscaldamento e raffreddamento a condizione che siano ad alta efficienza energetica e che vadano a sostituire un impianto già esistente.

Contratti di manutenzione programmata

Leggi tutto

Il contratto di manutenzione è previsto sia per gli impianti di riscaldamento che per quelli di condizionamento.
Il nostro contratto di manutenzione programmata è conforme al D.P.R. 412, D.P.R. 551/99 e dà diritto all’estensione di garanzia di 3 anni in caso di nuova installazione, dell’intervento entro le 24 ore dalla richiesta e del servizio di reperibilità nei giorni festivi e prefestivi.
Con la sottoscrizione del contratto, oltre ad ottemperare la legge citata viene garantita la piena efficienza della caldaia.
Inoltre vengono controllati i livelli di inquinamento atmosferico e i consumi dell’apparecchio.
Alla clientela che sottoscrive il contratto di manutenzione programmata Tecnoclima riserva un listino agevolato in caso di eventuali guasti o problemi legati a formazione di calcare.

Assistenza climatizzazione

Leggi tutto

I nostri servizi comprendono:

• climatizzatori a pompa di calore

• controllo del buon funzionamento delle unità interne

• pulizia filtri unità interne

• controllo del buon funzionamento delle unità esterne

• pulizia batterie condensanti con preparato sgrassante

• controllo della carica freon controllo serraggi tubazioni e loro coibentazione controllo di buona tenuta staffaggi di sostegno e supporti antivibranti

• controllo linee elettriche

• serraggi morsetti elettrici di contatto tra unità interne e esterne

• controllo carico di assorbimento

• controllo di buon funzionamento dei telecomandi con sostituzione pile dei modelli ad infrarosso.

Videoispezione canne fumarie

Leggi tutto

La videoispezione serve per verificare lo stato in cui si trova il condotto fumario, individuare quale livello ha raggiunto l’incrostazione della canna fumaria, e se ci sono crepe od ostruzioni.
E’ quindi utile per pianificare l’operazione di pulizia.
Questa attività viene eseguita sia in verticale che in orizzontale, inserendo e facendo scorrere all’interno dell’impianto fumario, condotta d’aria o canna fumaria, una sofisticata microtelecamera ad alta definizione collegata con un computer che svolge la funzione di monitor e videoregistratore.
Al termine della videoispezione viene esaminato il filmato e viene rilasciata una relazione tecnica, nella quale viene accuratamente descritto quanto é stato rilevato in sede di videoispezione.
Con questa relazione si evidenziano eventuali situazioni non regolari e gli interventi necessari per risolvere i problemi di tiraggio o, eventualmente, per la messa a norma di legge.

Assistenza 7 giorni su 7

Leggi tutto
Nei periodi di attività degli impianti di riscaldamento è disponibile il servizio di assistenza tecnica 7 giorni su 7.

Ogni giorno della settimana, inclusi festivi, l’assistenza Tecnoclima è a disposizione per intervenire con competenza e rapidità.

Al recapito telefonico 0376 392652 è sempre possibile concordare l’intervento di un tecnico.

Da Ottobre a Marzo il sabato dalle 8 alle 17 e la domenica dalle 8 alle 12.

Ricambi originali

Leggi tutto

Per eseguire le manutenzioni Tecnoclima utilizza esclusivamente ricambi originali al fine di garantire la massima resa e l’affidabilità dell’ impianto.

Lavaggio impianti di riscaldamento

Leggi tutto

Mantenere in buona salute un impianto di riscaldamento richiede varie attività; il trattamento dell’acqua che circola in un impianto di riscaldamento è una di queste.
L’acqua presente nell’impianto di solito si carica quando l’impianto viene posato e poi non viene più tolta (a meno di interventi straordinari); quest’acqua passa in caldaia ma non si mescola con l’acqua calda sanitaria che si usa in cucina o in bagno.
Il fatto che l’acqua rimanga parecchi anni nei tubi e nei termosifoni, a volte innesca processi di deterioramento dell’impianto stesso (corrosione, formazione di alghe, depositi di calcare, scaglie e fanghi.
La normativa italiana prevede di riempire gli impianti di riscaldamento con acqua a 15°F (15 gradi francesi indicano una durezza dell’acqua ridotta, cioè poco contenuto di calcare).
Nella realtà, purtroppo, la maggior parte degli impianti vengono riempiti con acqua di acquedotto non trattata (quest’acqua, per fare un esempio, in provincia di Brescia presenta una durezza tra i 25 e i 40°F).
Nel caso di impianti di riscaldamento piccoli (5-6 termosifoni) non si creano grossi problemi, ma quando il contenuto di acqua aumenta è molto più probabile il formarsi di scaglie e di sporco all’interno dell’impianto.
La presenza di calcare, alghe o altri detriti dovuti alla corrosione, comporta una serie di problemi (guasti alla caldaia, aumento di consumi e scarso confort per chi usa l’impianto).
Nel caso di impianti a pavimento o di caldaie a condensazione poi i problemi risultano più frequenti ed evidenti e possono portare a guasti molto costosi da risolvere.
I nostri tecnici, in funzione del tipo di impianto e della sua storia possono proporre diverse soluzioni come:
Sostituzione dell’acqua calcarea presente nell’impianto con acqua addolcita;
Aggiunta di addittivi all’acqua dell’impianto per bloccare l’aggregazione del calcare, la formazione di alghe e la corrosione.

In seguito a guasti o al ritrovamento di sporco in caldaia proponiamo invece:
• Aggiunta di addittivi pulitori e defanganti antiaggreganti (proteggono da corrosione, calcare e alghe);
• Flussaggio dei tubi e degli elementi dell’impianto;
• Sostituzione dell’acqua sporca con acqua trattata;
• Lavaggio completo dell’impianto.

Queste azioni vanno ponderate e scelte in base al tipo d’impianto e alle sue condizioni ma l’obiettivo principale è sempre di stabilizzare l’acqua ivi presente in modo che, dopo aver tolto lo sporco, se ne blocchi la formazione.
Ne conseguono numerosi e importanti vantaggi:
• Si allunga la vita dell’impianto;
• Si riducono i consumi;
• Si ripristina lo scambio termico e il calore arriva, dove è richiesto;
• Si prevengono guasti alla caldaia, alle valvole e ai circolatori dell’impianto;
• Si blocca la corrosione;
• Si ripristina l’impianto al rendimento termico di progetto;
• Si risolvono problemi di uniformità di calore nelle varie stanze;
• Si possono risolvere problemi legati alla rumorosità e alla formazione di aria o gas nei tubi;
• Si può pulire e bonificare un vecchio impianto prima di installare una nuova caldaia.

Il costo di queste operazioni varia in funzione della disposizione della casa e dell’estensione dell’impianto.

Pannelli Solari

Leggi tutto

L’installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria può beneficiare della detrazione fiscale sul risparmio energetico (65%) se riguarda usi domestici, industriali, commerciali, ricreativi e socio assistenziali.
Per accedere a questo sgravio l’immobile deve essere esistente (come prova l’iscrizione al catasto o la richiesta di accatastamento) e può appartenere a qualsiasi categoria catastale; i pannelli solari e i bollitori devono essere garantiti almeno 5 anni mentre per gli accessori e i componenti elettrici ed elettronici ne bastano 2.
Il limite detraibile è di 60.000 €.
In questa detrazione rientrano inoltre gli interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento con caldaie a condensazione, impianti con pompe di calore o anche la sostituzione di scaldacqua tradizionali con impianti a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria.
in questo caso il limite detraibile è di 30.000€.
Nell’eseguire l’installazione e la manutenzione, Tecnoclima rispetta le normative vigenti per garantire sicurezza e qualità dell’impianto.
Per approfondire questo tema, al fine di installare gli impianti solari ottenendo la miglior resa possibile e garantendosi le detrazioni previste, Tecnoclima è a disposizione con i suoi tecnici qualificati.

Controlli e verifiche periodiche

Leggi tutto

In attuazione della Legge 10/1991 sul Controllo degli Impianti termici, il Controllo sul rendimento e sul risparmio energetico degli impianti termici e l’uso razionale dell’energia, la Provincia di Mantova, o il Comune di Mantova a seconda del lu, mediante tecnici verificatori qualificati, controlla l’efficienza degli impianti termici; questa attività viene eseguita sugli impianti di qualsiasi potenza, nei Comuni con popolazione fino a 40.000 abitanti.
I controlli, obbligatori per legge, consentono di mantenere in buona efficienza operativa l’impianto termico, consumare meno energia (quindi risparmiare soldi), garantire una maggiore sicurezza dell’impianto contribuendo ad un minore inquinamento atmosferico.

L’utente, in quanto responsabile dell’ impianto, deve conservare il libretto dell’impianto e far eseguire ogni anno la manutenzione dell’impianto da parte di un artigiano abilitato, che deve rilasciare copia della dichiarazione di avvenuta manutenzione dell’impianto termico (cosiddetto “rapporto di controllo tecnico modello “H”, ora “T1A”) controfirmata per presa visione dall’utente.

Per quanto riguarda gli impianti ad uso domestico, l’utente deve fare eseguire la prova di combustione dell’impianto da parte di un artigiano abilitato, che provvederà ad inviare telematicamente il rapporto T1A al CURIT (Catasto Unico Riscaldamento Impianti Termici).

Per quanto concerne i controlli di Efficienza Energetica, e quindi di analisi della combustione, le scadenze sono: ogni 2 anni per impianti a combustibile liquido o solido e ogni 4 anni per gas metano o gpl. La Regione Lombardia in autonomia ha ridotto a 2 anni per le caldaie con potenza inferiore ai 35kW e a 1 anno per quelle con potenza superiore.

La Manutenzione Ordinaria, invece, deve essere effettuata da ditte abilitate con le periodicità contenute sul manuale di istruzioni e uso rilasciate dal fabbricante della caldaia. Tutti i costruttori nella sezione “Istruzioni per l’utente” ricordano che è obbligatorio effettuare una manutenzione regolare dell’impianto una volta all’anno.

Come previsto dall’Art. 18 della DGR 1118 del 20/12/2013 per gli impianti alimentati a gas sono, inoltre, previsti oneri da pagare in base alla potenza dei generatori, come attesta la tabella:

Fascia di Potenza Contributo per
Autorità
Competente
Contributo per
Regione Lombardia
<35kW € 7,00 € 1,00
Tra 35 kW e 50 kW € 14,00 € 1,50
Tra 50 kW e 116,3 kW € 80,00 € 3,50
Tra 116,3 kW e 350 kW € 140,00 € 10,00
>350 kW € 190,00 € 18,00